I mobilizzatori sono apparecchiature motorizzate per il movimento passivo continuo (CPM) delle articolazioni maggiori (caviglia, ginocchio, anca, spalla). Hanno lo scopo di evitare i danni provocati dall’immobilizzazione attraverso il recupero precoce dell’attività articolare. Questo tipo di rieducazione favorisce inoltre una più rapida guarigione migliorando il metabolismo articolare, aumentando il flusso sanguigno e linfatico, accelerando il riassorbimento ematico e prevenendo la formazione di trombi.
Fra le indicazioni terapeutiche: distorsioni articolari, artrotomie, artroscopie, fratture, endoprotesi, infiammazioni articolari acute, ecc.